Camera con vista.
Uno sguardo sulla videoarte a Napoli


Camera con Vista
PAN - Palazzo delle Arti di Napoli
a cura di Adriana Rispoli, Eugenio Viola
Supervisione artistica di Julia Draganovic

27 settembre - 08 dicembre 2008

Diverse, negli anni passati, le mostre organizzate a Napoli sugli artisti o più in generale sul sistema dell’arte che ruota intorno alla città. Camera con vista è tuttavia la prima occasione espositiva, in uno spazio pubblico cittadino, che ha per protagonisti artisti napoletani e/o operanti a Napoli, incentrata sull’utilizzo di un medium specifico: il video.
Camera con vista nasce come una ricognizione, uno sguardo più che una indagine, senza pretesa di esaustività, sugli artisti napoletani che utilizzano il video sia come medium privilegiato che come una delle possibili vie di elaborazione in termini estetici della realtà.
Estremamente duttile e variamente declinato per contenuti e tecniche, il video oggi non può essere più considerato un linguaggio d’avanguardia, ma la naturale evoluzione dei media tradizionali. Lo sviluppo del digitale applicato al video ha causato negli ultimi dieci anni notevoli cambiamenti, portando materiali e supporti a sconfinamenti necessari ed evidenti da un campo di applicazione all’altro. Questo punto di vista ha influenzato la scelta dei materiali selezionati, che includono lavori sia di artisti già inseriti nel circuito nazionale e internazionale che emergenti.
Camera con vista adotta la logica espositiva della sala cinematografica, proponendo l’esperienza di una visione concentrata, di un approccio esperito per “immersione”. Il titolo, preso in prestito dal celebre film di James Ivory, e tratto dall’omonimo romanzo di E.M.Forster, se da un lato allude alle potenzialità immaginifiche dello schermo, dall’altro sottolinea la volontà del PAN di osmosi con la città e annuncia l’apertura di una “finestra” sull’esterno: una “camera con vista” tecnologica che con un ironico voyeurismo si apre sulla rassegna che si svolge all’interno della struttura.
Camera con vista inaugura le attività della nuova video-room del PAN Palazzo delle Arti Napoli.
La mostra sarà accompagnata da un catalogo bilingue –italiano / inglese, ed.Electa, con testi, di Julia Draganovic, Direttore Artistico del PAN, di Marina Vergiani, Curatore Capo Centro di Documentazione del PAN e dei due curatori Adriana Rispoli e Eugenio Viola.

Inaugurazione sabato 27 settembre alle ore 19.00

27.09 - 17.11.2008
Betty Bee, Bianco-Valente e Mass, Sebastiano Deva, Donatella Di Cicco, Maurizio Elettrico, Iabo, Francesco Jodice, Giovanni Calemma / Mariangela Levita, Mara M, Antonello Matarazzo, Moio&Sivelli, Raffaella Nappo, Pasquale Pennacchio & Marisa Argentato, Giulia Piscitelli, Franco Scognamiglio, Lorenzo Scotto di Luzio, Marinella Senatore, Vedovamazzei

24.11 - 8.12.2008
Guido Acampa: Ramp

PAN - Palazzo delle Arti di Napoli
Palazzo Roccella - Via dei Mille 60
Napoli


Nessun commento: